Coro Polifonico Melos APS

Potenza
PZ - Basilicata
22 Componenti
6 Soprani
7 Contralti
3 Tenori
6 Bassi

Il nostro coro

Il Coro Polifonico Melos avvia le sue attività musicali nella primavera dell’anno 2000, ad opera del suo direttore e fondatore, M° Vincenza Carlucci. Grazie a un approfondito studio della musica tardo medievale e rinascimentale sia italiana che francese, il coro dispone di un repertorio che si inserisce in manifestazioni che intendono rievocare tale periodo storico. Nel 2005 si costituisce ufficialmente con il nome di Associazione Culturale Coro Polifonico Melos con circa 30 soci.

Nel 2005 ha superato la selezione per partecipare al X Concorso nazionale Premio S. Zimarino Città di Vasto e ha partecipato alla rassegna corale natalizia “Puer natus est” organizzata dall’associazione polifonica materna “P.L. da Palestrina” a Matera, con il patrocinio di Feniarco e Abaco.

Sempre dal 2005 è iscritta all’ABaCo (Associazione Basilicata Cori) partecipando a tutte le rassegne regionali annuali.

Nel 2009 ha proposto, in collaborazione con l’associazione Stigliano Eventi, uno spettacolo teatrale originale dal titolo “Maledetti Tarli” che rievoca una leggenda propria della cultura stiglianese. Nel 2010 ha partecipato alla XII edizione delle giornate medievali organizzate dal Comune di Brindisi di Montagna e  alla manifestazione “Incanto al Museo” presso il Museo Archeologico Nazionale Dinu Adanesteanu di Potenza.

Nel 2013 ha preso parte alle manifestazioni per la celebrazione dei 400 anni dalla morte di Gesualdo da Venosa e al Salerno Festival presso il Salone Bottiglieri della Provincia di Salerno.

Nel 2015 ha organizzato la XVII Rassegna regionale di Abaco preso il Teatro Stabile di Potenza e nel 2016 ha partecipato a “Lapiazzaincantata” in Piazza Plebiscito a Napoli, un evento organizzato da MIUR, Comune di Napoli, Regione Campania, Feniarco, Conservatorio di Napoli e RAI. Sempre nel 2016 ha tenuto un concerto presso il Museo Comunale di Minervino Murge (BA) in occasione della sua intitolazione.

Nel 2017 ha organizzato una serie di concerti nell’ambito del programma “Archeologia in Musica” esibendosi a Potenza, Venosa, Metaponto, Vaglio e Grumento; in occasione della festa della Musica si è esibito il 21 giugno preso la cappella Angioina del Castello Federiciano di Lagopesole. Ha preso parte alla manifestazione nazionale “1000 voi per ricominciare” organizzato a Ruvo di Puglia (BA) per raccoglier fondi e solidarietà per Amatrice e i comuni colpiti dal terremoto.

Nel 2018 ha partecipato al progetto “Mani e voci per Cantare” organizzato dall’I.C. Leonardo Sinisgalli integrando il linguaggio dei segni LIS a favore della comunità sorda. Oltre ai consueti concerti del Maggio Potentino, insieme al coro e all’orchestra di fiati del Conservatorio di Musica di Potenza ha realizzato la Messa di Gloria di Rossini e ha partecipato alla produzione di “Cavalleria Rustica” di Mascagni.

Costante la ricerca sulla musica tradizionale potentina e lucana più in generale, ha partecipato al progetto organizzato dall’Associazione Basilicata Cori denominato “La Musica Tradizionale della Basilicata” elaborando un brano potentino dal titolo ”a veregna”.

Nel 2019 ha organizzato una serie di concerti nell’ambito del programma “Polifonia nei castelli” con esibizioni previste nei castelli di Brindisi di Montagna, Lagopesole, Venosa, Melfi e Miglionico. Gli eventi aperti al pubblico vogliono valorizzare i più bei castelli della Basilicata coniugando archeologia e polifonia.

Nel 2020, nonostante la situazione emergenziale l’associazione Melos è riuscita ad organizzare due eventi concertistici nella città di Potenza anche per celebrare i vent’anni di attività del Coro Melos ed è diventata associazione di promozione sociale APS iscritta nell’elenco della Regione Basilicata.

Trasparenza

In ottemperanza all'Art.1 c.125, 126 e 127 della legge n.124 del 2017 in materia di trasparenza per gli enti privati profit e non profit, di seguito si pubblicano i dati relativi ai contributi pubblici ricevuti nell'anno 2020

DATA            ENTE EROGATORE    IMPORTO       RIFERIMENTI

26/03/2020  Regione Basilicata     4.251,37        Piano annuale dello spettacolo 2018 (L.R. N. 37/2014 .-65533- Dd.Gg.Rr.                                                                                     N. 1204/2017 e n.18/2018) - Progetto "Polifonia nei Castelli" cup                                                                                     G35G18000340008 - SALDO

13/08/2020    MiBACT                      9.998,00       Contributo Fondo Emergenza Covid 2020, soggetti con i requisiti di cui                                                                                        all'Art.2 Lettera E) del D.M. 23/04/2020

Data 28/02/2021


I nostri coristi

Maria Lunanova
Soprano
Rosaria Martoccia
Soprano
Maria Dorina Ripullone
Soprano
Valentina Tramutola
Soprano
Filomena Vaccaro
Soprano
Carmela BULFARO
Contralto
Michela Claps
Contralto
Angela Gallo
Contralto
Maria Rosaria Nuzzaci
Contralto
Giusy Panzanaro
Contralto
Flavia Sabia
Contralto
Angela Santomassimo
Contralto
Cinzia Sanza
Contralto
Antonella Sterlicchio
Contralto
Simona Ugliano
Contralto
Romeo Cossidente
Tenore
Sergio Martorano
Tenore
Salvatore Panzanaro
Tenore
Antonio Santarsiere
Tenore
Michele Di Tommaso
Basso
Leonardo Nuzzaci
Basso
Enzo Russo
Basso
Giovanni Strangio
Basso
Rocco Viola
Basso
Giulia Carlomagno
-

I nostri collaboratori

Rocco Gruosso
Musicista

Il nostro repertorio

Musica sacra o a soggetto religioso
• rinascimentale • barocca • romantica • liturgica
Musica profana
• rinascimentale • barocca
Canti ed elaborazioni popolari
• regionali • italiani • internazionali
Altri repertori
• spiritual & gospel

I prossimi concerti

Visualizza passati

Contattaci

Associazione Culturale Coro Polifonico Melos APS

Sede e recapito postale
Associazione Culturale Coro Polifonico Melos APSSalvatore PanzanaroVia Gandhi 2785100 Potenza (PZ)
Sede prove
Sede regionale AVIS
via Don Uva
85100 Potenza (PZ)
Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.