Coro Azzurro di Strada

Pieve di Bono (TN)
TRENTINO

Associato a Federazione Cori Trentino

Foto sito

Contatti

Sede
Fraz. Strada, 71
38085 Pieve di Bono (TN)

Recapito postale
Fraz. Strada, 51
38085 Pieve di Bono (TN)

Info

Tipo di coro
coro a voci pari maschili
Repertorio prevalente
popolare
Anno di fondazione
1950
Componenti
27

7 Tenori Primi, 9 Tenori Secondi, 6 Baritoni, 5 Bassi

Curriculum

Il Coro Azzurro proviene da Strada dove la sua storia, nel luglio del 1950, con 18 giovani coristi, tutti del luogo, con la scelta originale del nome, Azzurro, che evoca il cielo come elemento naturale superiore ad ogni altro, anche alla montagna e cosa particolarissima per quel tempo con l’assegnazione della prima presidenza ad una giovane donna, Anna Nicolini. Per trent’anni la direzione è stata impegno del suo primo Maestro, Basilio Mosca, fondatore del Coro, gruppo al quale ha dedicato l’intelligenza e la sensibilità derivanti dalla sua cultura sì di ampio respiro ma radicata o immersa nella quotidianità e nella tradizione della sua gente. Il coro Azzurro ha dato così un forte contributo alla riscoperta del canto popolare, che ha continuato anche sotto la direzione di Angelo Armani. Dal 2009 è guidato da Cornelio Armani che nutre da sempre passione per la musica e il canto d’assieme che coltiva anche in altri gruppi spontanei e formali, come ad esempio la Corale di Santa Giustina, coro misto parrocchiale. Il dato emergente del suo insegnamento è la ricerca puntuale e precisa nella tecnica esecutiva che persegue con costanza e precisione. Attualmente fanno parte del gruppo 27 coristi sotto la responsabilità del Presidente Dino Ceschinelli. Tra le scelte ideali del Coro ci sono da sempre la concertistica, la solidarietà e un forte legame con gli emigranti trentini nel mondo. Ciò lo porta e l’ha portato in Belgio, in Francia, in Germania, in America, nella Repubblica ceca. Ha compiuto numerose trasferte in regione e in Italia, da Roma a Cassino. Il repertorio da sempre e per scelta statutaria è improntato alla genuinità del canto popolare, eseguito secondo la tradizione, denominata alla trentina, per voci pari maschili, canto dalle melodie semplici e dalle suggestive armonizzazioni di grandi maestri. Il canto popolare, semplice, spontaneo, immediato, naturale può essere definito interregionale, perché ogni luogo conserva e tramanda l’espressione più suggestiva della cultura del suo popolo, che dipinge con suoni e parole l’ambiente naturale, che accompagna la storia e le storie, nelle alterne vicende del lavoro, dell’amicizia, del dolore, dell’amore, dell’emigrazione, della guerra. E’ un mondo ”cristallizzato sulle righe del pentagramma” che va salvato, tramandato ed esaltato perché mantenga intatto il proprio potenziale evocativo, sfidando il tempo e le mode, perché anche così è possibile “fare memoria per fare futuro”.

Cariche

Person placeholder
Presidente

Dino
Ceschinelli

Cornelio
Direttore

Cornelio
Armani

Person placeholder
Segretario

Pietro
Baldracchi

Tipologia repertorio

Canti ed elaborazioni popolari

  • regionali
  • italiani
Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.